Premio di Pittura 'Città di Pizzo - Diana Musolino'

Home Page

 

Associazione 'Premio Pizzo Diana Musolino'

 

La fondatrice Diana Musolino

 

Regolamento

 

L'albo d'oro: artisti e opere

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Breve storia del Premio

Il premio di Pittura “Città di Pizzo” è una delle manifestazioni artistiche più interessanti e longeve dell’Italia meridionale. Si svolge a Pizzo, cittadina calabrese in provincia di Vibo Valentia, che domina il Golfo di S. Eufemia, rinomata per il suo mare, i suoi panorami, le sue chiese, i suoi gelati, il tonno, gli accadimenti risorgimentali. Pizzo è, tuttavia, da oltre 55 anni, anche sede di un Premio di Pittura che, istituito nel 1954 dall’allora Sindaco Maria Diana Musolino Serrao, come omaggio alla sua Città (la fondatrice è stata la prima donna-Sindaco di Pizzo ed una delle prime d’Italia nel dopo-guerra ed è per questo che era da tutti affettuosamente ricordata, anche fuori dei confini cittadini e calabresi, come la “Sindachessa”), ha assunto pian piano una rilevanza nazionale e internazionale, per la caratura degli artisti che di anno in anno vi hanno preso parte. Nell’albo d’oro del Premio figurano grandi nomi della pittura: da Omiccioli ad Ortega, da Levi a Purificato, da Thellung ad Eva Fischer, da Paternesi a Savelli, da Enotrio ad Alvarez, da Vangelli a Turcato, da Cefaly a Ludovisi e qui ci fermiamo per timore di dimenticarne ingiustamente qualcuno.

Il Premio Pizzo ha rappresentato nel tempo anche il trampolino di lancio per giovani artisti, non solo calabresi, che vi hanno trovato occasione crescita culturale e di confronto, oltre che di ribalta verso più ampi scenari.

Più di recente, la manifestazione si è aperta ad altri settori delle arti, con l’istituzione di apposite Sezioni dedicate alla scultura e alla letteratura.

La rilevanza del Premio è stata riconosciuta dalle Istituzioni pubbliche, centrali e locali. Il Premio è stato, negli anni, patrocinato sia dal Comune di Pizzo che dalla Provincia di Vibo Valentia, è stato seguito con interesse dalla Regione Calabria ed ha ricevuto apprezzamenti dalle massime istituzioni a livello nazionale: messaggi, targhe e medaglie vengono, di anno in anno, inviati dal Presidente della Repubblica, dal Presidente del Senato, dal Presidente della Camera, a testimonianza del rilievo assunto dal Premio e quale stimolo per il prosieguo dell’attività.

Il ruolo assunto dal Premio è stato frutto dell’instancabile lavoro della sua fondatrice, Maria Diana Serrao Musolino, che è stata coadiuvata nel tempo da personaggi provenienti dal mondo della critica e del giornalismo che, chiamati inizialmente a far parte della giuria, hanno preso a cuore l’iniziativa, apportando il proprio contributo per la crescita della manifestazione. Sempre col timore di dimenticarne qualcuno, non possiamo dimenticare l’apporto di Massimo Grillandi, Mario Verdone, Toni Bonavita e Giuseppe Selvaggi.

Il 19 marzo 2010 è purtroppo venuta a mancare la fondatrice del Premio. Per impedire che un simile patrimonio della collettività vada disperso e nell’auspicio che venga istituita, con l’intervento degli enti pubblici interessati, una Fondazione,è stata di recente costituita, con la partecipazione dei diretti discendenti e dei più stretti collaboratori di Diana Musolino, l’Associazione “Premio Pizzo – Diana Musolino”, per perpetuare l’attività della fondatrice, il cui nome, a partire dalla 56.a edizione, viene affiancato a quello del Premio. L’Associazione, che è aperta all’apporto di enti pubblici, imprese o privati cittadini che abbiano a cuore le sorti del Premio, intende contribuire a diffondere la cultura delle arti pittoriche, scultoree, letterarie e in tutte le diverse forme nella comunità calabrese.

La serata inaugurale della sessantunesima edizione del Premio si terrà, quest’anno,in data 29 luglio 2017, a Pizzo, nei locali del Museo della Tonnara in Pizzo Marina. L’esposizione resterà aperta al pubblico, gratuitamente, fino al 09 agosto 2017.

scarica regolamento

scarica scheda di iscrizione

 

 

Il sito è ottimizzato per una visione a 1024 x 768 pixel. E' supportato da tutti i maggiori browser.